Micro PLC: domande e risposte

Micro PLC: domande e risposte

Differenza tra micro PLC e PLC, applicazioni industriali e vantaggi

Un PLC si differenzia da un micro PLC per molti aspetti, scopriamoli insieme!

Qual è la differenza tra un PLC e un micro PLC?

Un PLC è un controllore programmabile utilizzato per il controllo dei macchinari. Un micro PLC ha le stesse funzioni principali di un PLC ma con velocità, prestazioni e capacità di gestire ingressi ed uscite minori. Normalmente non ha la possibilità di essere collegato ad una rete fieldbus e se ce l’ha, opera con funzionalità limitate.

Il microcontrollore o micro PLC può essere quindi definito come un PLC con funzionalità inferiori ma spesso sufficienti a gestire anche macchinari complessi, sempre nel limite delle sue prestazioni e della dimensione della sua memoria e dell’interfacciamento in rete. Uno dei vantaggi che va sottolineato è il costo sicuramente inferiore a un PLC. Molti costruttori hanno poi creato famiglie molto diversificate di micro PLC al fine di garantire una maggiore varietà di prestazioni. Se per esempio prendiamo il Micro 800 della Rockwell Automation partiamo dalla versione 810 relè intelligente fino ad arrivare alla famiglia 870 (passando dalle 820, 830, 850) che si avvicina molto alle prestazioni di un PLC.

Quindi i micro PLC nelle loro varie versioni possono essere utilizzati nella maggiore parte delle applicazioni. Un altro vantaggio che troviamo spesso nei micro PLC è che possono essere programmati tramite il loro tastierino (relè intelligenti) o tramite una piattaforma spesso gratuita, a differenza dei PLC per i quali la piattaforma di progettazione è (quasi sempre) a pagamento.

Quali sono le applicazioni e i vantaggi dei micro plc?

I micro PLC permettono un controllo più adeguato per macchine stand alone economiche con un costo minore e magazzino ricambi ridotto. L’installazione e le attività di manutenzione sono molto semplici.

Ecco alcuni esempi di applicazione:

  • Applicazione nei dispositivi elettronici di diversa tipologia
  • Applicazioni che richiedono flessibilità e controllo distribuito in poco spazio e buona potenza di calcolo
  • Applicazioni di automazione remota e controllo macchine stand alone di grandi e piccole dimensioni, che richiedono comunicazioni flessibili e capacità di I/O

La tipologia di macchine interessata è molto varia: imballaggio, confezionamento, movimentazione, processo.

I micro PLC vengono utilizzati in macchinari le cui prestazioni non sono ai massimi livelli, altrimenti se la macchina necessita di una maggiore velocità di elaborazione dei dati, numero di I/O, dimensione del programma, si deve passare a controllori più potenti come, ad esempio, i Compact/Control Logix Rockwell Automation.

Scopri la gamma dei sistemi di controllo Micro800 e MicroLogix Rockwell Automation! Micro PLC economici Allen Bradley per il controllo di base per macchine semplici, dalla sostituzione relè alla semplice temporizzazione e logica di controllo.

SCOPRI LA PAGINA DEDICATA ROCKWELL AUTOMATION

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI