Normativa UL/CSA: arriva il corso in provincia di Asti per costruttori e progettisti di quadri elettrici

Normativa UL/CSA: arriva il corso in provincia di Asti per costruttori e progettisti di quadri elettrici

Gli standard di sicurezza relativi alla costruzione di quadri elettrici destinati al mercato nordamericano richiedono ampie conoscenze da parte dei costruttori e progettisti italiani.

L’approccio nordamericano è completamente diverso rispetto a quello europeo. L’autocertificazione non è giudicata sufficiente e la sicurezza di un impianto o di un macchinario si basano sulla condizione che tutto sia stato preventivamente verificato e certificato.

Perchè si parla spesso di UL anche se esistono molti altri organismi di certificazione?

UL (Underwriters Laboratory) è il principale laboratorio degli USA ed anche uno dei più noti al mondo. Ecco perchè è riconosciuto come leader nel settore dei test per la sicurezza e i suoi standard sono normalmente applicati anche dagli altri laboratori di prova. L’organizzazione a cui si appoggia Technology BSA per garantire il servizio di certificazione di apparecchiature elettriche utilizzate nell’assemblaggio dei quadri di automazione (Industrial Control Panel) e bordo macchina/impianto in riferimento allo standard Field Evaluetion per gli Stati Uniti e SPE 100 per il Canada, è denominata ETL.

UL508A è la normativa di riferimento per i progettisti di automazione industriale ed è divisa in sezioni: la prima contiene regole applicabili a tutti gli equipaggiamenti a cui si aggiungono poi altre sezioni contenenti regole per alcune tipologie specifiche di macchine.

Salvo alcune restrizioni, non esiste l’obbligo di certificare tramite una parte terza l’impianto o la macchina nel suo insieme al momento dell’installazione. D’altra parte ottenere la certificazione di un laboratorio è possibile solo in presenza di una procedura di verifica e di uno standard specifico. Anche se volontaria, la certificazione rappresenta quindi il modo migliore per evitare contestazioni con le autorità locali e le assicurazioni.

Technology BSA organizza insieme a Rockwell Automation un corso gratuito sulla normativa UL/CSA che vi permetterà di approfondire l’argomento con tecnici competenti e formati sulla certificazione richiesta da USA e Canada: 12 Febbraio 2020 presso la sala conferenze di Ca’ Rapulin (AT).

Per info ed iscrizioni: www.technologybsa.com/bsa/corso-normativa-ul-csa/

FOCUS ON….I DIVERSI TIPI DI CIRCUITO

La normativa UL508-A, a differenza di quella europea, suddivide i circuiti di potenza in due parti, per la scelta, il dimensionamento e il cablaggio dei componenti all’interno dell’equipaggiamento elettrico:

  • Feeder Circuit (circuiti di alimentazione): “tutti i conduttori ed i circuiti a monte dell’ultimo componente di protezione dalle sovracorrenti di un branch circuit”.
  • Branch Ciruit (circuiti utenza): “i conduttori ed i componenti a valle dell’ultimo componente di protezione dalle sovracorrenti e il carico (Branch Circuit Protection) ”.

Esempio: Nel ramo 1 il branch circuit inizia ai morsetti di collegamento dei fusibili. Mentre nel ramo 2 il trasformatore e la relativa protezione al primario devono essere considerati parte del feeder, quindi in casi con trasformatori e/o autotrasformatori il Branch circuit inizia sempre al secondario dei trasformatori/autotrasformatori.