ROBOTICA DELTA E SOLUZIONI DI AUTOMAZIONE A SPS ITALIA

ROBOTICA DELTA E SOLUZIONI DI AUTOMAZIONE A SPS ITALIA

Insieme al nostro partner di fiducia DCM presentiamo alla fiera dell’eccellenza dell’automazione industriale SPS IPC DRIVES ITALIA, le funzionalità della robotica a più assi oltre a tutte le nostre soluzioni di automazione avanzata.

SPS IPC DRIVES a Parma stupisce ancora. Anche quest’anno automazione e digitale si intrecciano per rafforzare l’identità delle aziende del settore che vogliono sfidare il mercato sempre più competitivo ed innovativo. Uno dei trend che più interessa Technology BSA in questa fiera è la robotica!

Nello stand è possibile vedere in azione il cobot della Omron (collaborative robot) che lavora insieme ai sensori radar di sicurezza Inxpect. All’interno del District 4.0 invece è esposta una demo in cui tutti i prodotti utilizzati sono distribuiti da Technology BSA! La demo in movimento sintetizza la flessibilità della robotica delta di DCM!

Pad. 4.1 Stand C 029. Queste le coordinate per trovare “Effecube”: la demo in mostra presso il padiglione District 4.0 dedicato alla robotica e meccatronica.

Operazioni complesse con cicliche estremamente rapide. Ecco ciò che potrete testare in questo spazio espositivo. L’abbinamento con sistemi di visione permette alla macchina di riordinare prodotti alla rinfusa che vengono automaticamente orientati e posizionati in maniera accurata.

Vantaggi della cella robotica

  • Abbattimento dei tempi di carica linea (grazie all’abilità del robot di prelevare un prodotto caricato precedentemente alla rinfusa)
  • Possibilità di prendere sempre il prodotto sul lato che si desidera (in tutti i casi in cui si ha un fronte ed un retro)
  • Ampia produttività e risparmio energetico (il prodotto viene identificato dal sistema di visione che, attraverso un controllore logico decide quale sia il migliore da prendere e comanda le operazioni del robot)
  • Ampia libertà di scelta di posizionamento del prodotto sul supporto (il robot depone l’oggetto in maniera molto precisa)
  • Possibilità di eseguire lavorazioni che prima potevano essere realizzate solo manualmente (estrema accuratezza del movimento)

Qual è l’origine del nome EFFECUBE?

La cella robotica svolge tre semplici azioni che possono essere riassunte da tre verbi inglesi: FEED IT, FIND IT, FIX IT. Da qui nasce l’idea di chiamare la cella EFFE-CUBE (effe al cubo): un ciclo di produzione continua di qualità elevata e costante.

VERSATILITA’
Grazie all’utilizzo del robot, basta semplicemente richiamare una lavorazione per passare da un lotto al successivo

MODULARITA
L’area di lavoro dei robot va da 200 a 2.000mm

DUREVOLEZZA
I robot autonox24 sono maintenance free


Robot DCM – EFFECUBE: La soluzione che non c’era.