EMEA: un’analisi macroeconomica e i trend dell’automazione industriale

EMEA: un’analisi macroeconomica e i trend dell’automazione industriale

Diversi studi sono stati realizzati sui trend macroeconomici della regione EMEA (Europe, Middle East, Africa) con un’indicazione dell’andamento generale del settore dell’automazione industriale.

Secondo alcuni studi la crescita globale del PIL sta rallentando gradualmente: dal 3,3% nel 2017 al 3,2% nel 2018, al 3,0% nel 2019 e al 2,9% nel 2020. Dopo un picco raggiunto nel 2017, la regione dell’eurozona sta subendo una crescita moderata minacciata anche dal complesso processo della Brexit. Le stime di crescita della produzione industriale nell’eurozona sono del 1,5% nel 2019, la cui percentuale corrisponde alla stima fatta per la crescita del PIL dell’Europa Occidentale. Questo fenomeno insieme all’inasprimento delle condizioni del credito e alla forza del dollaro USA, sta generando una diminuzione della pressione sui prezzi delle materie prime. Inoltre è bene ricordare che la politica stessa ha poco margine di azione visti i tassi di interesse relativamente bassi e i deficit fiscali elevati in molti Paesi. La crescita in EMEA è lenta ma se ci prepariamo ai nuovi trend di mercato è possibile superare quasi indenni questo momento, in quanto abbiamo comunque dalla nostra parte una crescita continua.

L’Italia, rispetto agli altri Paesi della regione EMEA, non vede una forte crescita della produzione industriale, anche se in un’analisi condotta da Bankitalia è emerso che l’attività economica in Italia avrebbe lievemente recuperato all’inizio di quest’anno, dopo essere diminuita nella seconda metà del 2018. Sappiamo che cosa state pensando. L’incertezza determinata da fattori economici, politici e politico-commerciali non rassicura le aziende in nessun tipo di settore. Questo è vero, ma con gli adeguati investimenti industriali realizzati in ottica di lungo termine di azienda integrata e connessa, si può procedere in una direzione graduale di modernizzazione della propria attività. Lo scenario attuale non è dei migliori, ma prima di fare valutazioni affrettate è giusto considerare tutte le opportunità del caso.

TRE TREND LEGATI AL SETTORE DELL’AUTOMAZIONE INDUSTRIALE (secondo noi)

Sicurezza industriale.

Investire sulla sicurezza è importante e ce lo dice la ricerca “Securing Smart Factories: Threats to Manufacturing Environments in the Era of Industry 4.0” – TREND MICRO RESEARCH. Far convergere in piena sicurezza tecnologie OT con le reti IT implica un forte investimento soprattutto nel settore manifatturiero

Competenze nuove.

Per allinearsi al cambiamento le aziende cercano sempre di più di stringere collaborazioni con terze parti esperte nell’utilizzo di macchinari e software di ultima generazione. Se non si hanno le competenze interne per stare al passo con il mercato è bene iniziare a cercarle dall’esterno affidandosi a tecnici esperti

Tecnologie mobile

Tecnologie emergenti e reti più veloci consentono di operare direttamente sul campo ottimizzando il tempo e migliorando la produttività