Canelli, studenti verso il lavoro nel ricordo di Robino

Premiati sette studenti dell’istituto con la media dell’otto e uno con una votazione superiore al nove

“Un’azienda non è fatta di macchine, capannoni e progetti: è fatta di persone. Voi siete il futuro, l’energia che fa avanzare il lavoro”. Con queste parole Fabio Carillo, manager della Robino e Galandrino, ha spiegato il perché di una borsa di studio per gli studenti migliori dell’Artom di Canelli. Un riconoscimento per ricordare Piergiorgio Robino, imprenditore illuminato che fondo la Robino e Galandrino, azienda storica dell’enomeccanica canellese.

Ieri mattina, nella palestra dell’istituto, gli studenti hanno applaudito i colleghi più meritevoli. “Ogni anno alcune aziende della città premiano l’eccellenza – ha spiegato il preside Giorgio Marino – consegnando una borsa di studio agli studenti di terza e quarta con una media superiore all'otto”.

Per chi ha chiuso lo scorso anno scolastico con una media sopra l’otto è stato consegnato un assegno da 500 euro. A ricevere l’onorificenza: Enzo Grasso (8,09); Stefano Garrone (8,27); Nicolò Mancuso (8,45); Nicholas Lazzarino (8.82); Enrico Negro (8); Silvia Pavese (8.27) ed Andrea Caraccia (8.91).

A Lorenzo Campi, l’unico studente ad aver superato la media del 9, con 9,18, un assegno da 750 euro ed i complimenti di tutti i premiati. “Sogno di dirigere un ufficio progettazione – confida – Sono indeciso: non so ancora se entrare subito nel mondo del lavoro oppure inscrivermi al Politecnico. Ho ancora un po’ di tempo per decidere, adesso voglio solo concentrarmi sulla maturità”.

Novità di quest’anno la premiazione delle matricole migliori. Ad essere premiati Alfredo Del Ponte (scuola media di Incisa); Tiberio Pilani (media di Canelli) e Andrea Jovanovski (di Nizza).

“Questa scuola è un fiore all'occhiello – commenta soddisfatto il sindaco Marco Gabusi – che si diploma trova subito lavoro. Cosa rara oggi”. Ne sono una dimostrazione le parole di Fabio Oggero, dirigente della Arol: “Una borsa di studio non è solo un premio: è un patto tra adulti. Riconosciamo il vostro impegno aspettando di potervi incontrare all'interno delle nostre aziende”. Una scommessa sul futuro di molti giovani appoggiata da più realtà imprenditoriali. A premiare gli studenti migliori c’erano: Fabio Oggero della Arol; Mario Cavagnino della Gatti e Cavagnino; Giuseppe Alessio della FImer; Massimo Cavallo della Marmoinox; Marco Grillone della Mas Pack; Fabio Carillo della Robino e Galandrino; Mauro Biamino della Tecnology Bsa e Maurizio Andreetta della Tosa.

Canelli
[da "La Stampa"]

 

Avanzata
ITA   ENG  
Rcokwell Automation Authorized Distributor
0
DNAUTOMATION
EDGE Global Supply
TECHNOLOGY BSA S.P.A. a socio unico / C.so Trapani nr.147/149 - 10141 - Torino / C.F. e P.iva 07875400017 - Capitale I.V. EUR 2.000.000